PROGETTI PON

VAI ALLA SEZIONE PROGETTI PON

LABORATORIO FEUERSTEIN
PAS Programma di arricchimento strumentale di Feuerstein
Laboratorio offerto dal Servizio di Educativa Scolastica rivolto a studenti della scuola secondaria di primo grado per un gruppo di 8 studenti con difficoltà di concentrazione. Si tratta di 20 incontri di un’ora a gruppi fissi gestito da un’educatrice specializzata.

PREVENZIONE DSA
Attuazione di un  progetto finanziato dal Comune di Chieri, in collaborazione  con l’ASL, che vi partecipa con le risorse umane ( due logopediste), per attività di screening nella Scuola dell’Infanzia attraverso:

  • Formazione ai docenti
  • Somministrazioni di apposito materiale ai bambini di 5 anni.

Verranno quindi proposti interventi e monitorati i miglioramenti nell’arco di 3 anni con azioni  che coinvolgeranno la scuola primaria.

LABORATORIO MUSICALE /SENSORIALE
Laboratorio musicale/sensoriale offerto dal Servizio di Educativa Scolastica alla scuola primaria Pellico per gruppi classe con alunni in situazione di particolare gravità, per facilitare l’integrazione. Si tratta di 10 incontri di un’ora gestiti da un’educatrice specializzata.

SPORTELLO D’ASCOLTO
Nella scuola è attivo uno sportello d’ascolto dedicato a studenti e a genitori gestito da una docente psicologa per fornire consulenza e supporto nelle varie fasi della crescita  e per trovare le strategie migliori a superare le difficoltà incontrate durante il percorso scolastico.

L’accesso per gli studenti avviene attraverso una semplice richiesta da rivolgere ai docenti o attraverso una scatola in cui imbucare la propria richiesta di colloquio; per i genitori è possibile richiedere un appuntamento con la dott.ssa Carla Alessio al numero della segreteria.

SCUOLA/FORMAZIONE
L’I.C. Chieri 1 partecipa ad un progetto contro la dispersione scolastica istituita dal Centro Servizi Formativi San Luca (Via Torrazza Piemonte -Torino), una delle sedi dell’ENGIM Piemonte , ente di formazione professionale che opera in Piemonte dal 1979. Il progetto è coordinato dall’Istituto Comprensivo A. Cairoli di Torino. Allo stesso progetto partecipano anche altre istituzioni scolastiche della provincia di Torino.

Il progetto è rivolto a ragazzi pluriripetenti per i quali viene previsto un percorso scolastico/formativo personalizzato, che consiste nella frequenza obbligatoria di alcune discipline della SSPG (Italiano, matematica, inglese, tecnologia) e nella frequenza di una mattina e un pomeriggio al Centro San Luca, presso il quale i ragazzi svolgono anche dei laboratori che li avviano al mondo del lavoro. A fine anno i ragazzi svolgeranno l’esame di licenza media centrato sulle materie previste nel percorso e un esame pratico/teorico presso il Centro.

Periodicamente l’ENGIM fissa degli incontri di monitoraggio/verifica tra le varie componenti sul percorso formativo seguito dagli alunni.

Se il percorso viene completato con successo, lo studente può accedere direttamente al secondo anno di formazione professionale all’ENGIM, previa la frequenza di 60 ore di italiano e matematica e il superamento di una prova di idoneità, oppure iscriversi al primo anno di qualunque altra istituzione di istruzione secondaria.

POTENZIAMENTO ITALIANO LINGUA 2
In tutto l’Istituto vengono attivati per gli studenti stranieri 3 livelli di potenziamento italiano come lingua 2

LIVELLO 1:
alfabetizzazione per gli studenti giunti in Italia in questo anno scolastico

LIVELLO2 :
prosecuzione del corso attivato l’anno precedente con la possibilità di aggiunta di alunni segnalati dai consigli di classe e/o di nuovi inserimenti

Attraverso conversazione, lavori in piccolo gruppo, letture e giochi, oltre che esercizi di riflessione sulla lingua, si portano gli studenti a comprendere messaggi di frequente utilizzo, saper esprimere comuni esigenze, a rispondere a semplici domande, a comprendere ciò che si legge (poche parole e semplici frasi), a scrivere in alfabeto latino sotto dettatura e autonomamente.

Le ore vengono svolte dai docenti durante l’orario scolastico

LIVELLO 3:
italiano per studiare  

Il progetto è promosso e sostenuto dalla Fondazione Giovanni Agnelli, in collaborazione con Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte e con ASAI (Associazione di Animazione Interculturale) di Torino per ragazzi e ragazze straniere di prima o seconda generazione della scuola secondaria di primo grado. Lo scopo è offrire agli allievi un corso di rafforzamento della comprensione e dell’uso dell’italiano scritto, in modo da rimuovere alcuni degli ostacoli che riducono le loro possibilità di trarre il massimo beneficio dallo studio di qualsiasi disciplina.

I Corsi di Italiano per studiare, con particolare attenzione alla lingua scritta, della durata di 25 ore, distribuiti lungo un arco che va da febbraio ad maggio, sono tenuti a gruppi di 6-10 ragazzi di pomeriggio da docenti volontari coinvolti tramite l’ASAI.